Autenticazione LDAP in WordPress

logo_rm3Su commissione dell’Università degli Studi ROMA TRE, faraday ha sviluppato un plugin per WordPress che è in grado di consentire l’accesso agli utenti registrati tramite autenticazione LDAP.

L’attività di sviluppo è basata sul plugin wpDirAuth a cui aggiunge la possibiltà di:

  1. consentire la creazione manuale di profili utente da autenticare tramite l’Active Directory,
  2. disabilitare la creazione automatica di profili utente all’autenticazione da Active Directory.

Sistema Informativo Territoriale per la Pianificazione di Protezione Civile in Aree Urbane

Logo UrbisitIl Consiglio Nazionale delle Ricerche, nell’ambito del progetto per la valutazione della pericolosità geologica in aree urbane per finalità di protezione civile, affida a faraday lo sviluppo di un modulo aggiuntivo per la piattaforma eGroupware dedicato alla redazione partecipata di documenti (word processing online multiutente) e dello sviluppo di un interfaccia web per il database documentale di studi e rilevamenti idrogeologici sul territorio nazionale (microzonazione sismica).

Allergico?

polline

Dopo il completamento del portale dell’AIA (Associazione Italiana di Aerobiologia), faraday riceve l’incarico di sviluppare un’applicazione web per la gestione dei dati relativi al monitoraggio dei pollini nell’atmosfera.

Obiettivo dello sviluppo è quello di permettere agli operatori delle stazioni di monitoraggio, distribuite in tutto il territorio nazionale, di inserire settimanalmente i dati tramite un’interfaccia web configurabile in base alle caratteristiche della singola stazione, ovvero alle specie di pollini osservate nell’area interessata nei diversi periodi dell’anno.

I dati possono essere quindi interrogati dagli operatori in base a diversi criteri, per ottenere report e/o grafici delle concentrazioni di determinate specie di pollini, rilevate in un certo intervallo di tempo, in un’area geografica più o meno ampia, che può essere limitata ad una singola stazione, o definita in base a città, provincia, regione, ecc., oppure selezionata tra le macroaree o i ragguppamenti di stazioni definibili arbitrariamente dagli utenti con privilegi di amministrazione.

I dati relativi alle concentrazioni di pollini allergenici possono essere pubblicati dinamicamente, sotto forma di bollettino settimanale, nell’apposita sezione del sito dell’associazione.

È possibile inoltre importare ed esportare i dati dei rilevamenti in formato xml, per integrare la base dati con quelle di altre reti di monitoraggio.